L’importanza di sapere l’Inglese

 

Oggi voglio parlarti dell’importanza di sapere l’Inglese. A proposito, tu come te la cavi con questa lingua? Non si dovrebbe mai iniziare un post con una domanda perché, siccome non si è ancora instaurato un clima di confidenza e complicità tra chi scrive e chi legge, a seconda dell’umore del lettore questi potrebbe risponderti anche con un’altra domanda: << Cosa ti importa? >>

Magari a te non è venuta in mente questa domanda impertinente, ma non voglio esimermi dal dare comunque una risposta. Eccola: << Because I care about you.>>

– Squilibrio tra percorsi formativi e collocamento sul mercato.

Mi spiego meglio. Io faccio il consulente del lavoro dal 1988 e mi occupo quotidianamente degli aspetti giuridici, amministrativi, fiscali e previdenziali che girano intorno ai rapporti di lavoro per conto delle aziende mie clienti.

Mi capita spesso di vedere giovani in possesso di validi titoli candidarsi a posti di lavoro di carattere operativo molto al di sotto rispetto ai loro percorsi formativi, e sovente in settori completamente diversi rispetto alla loro carriera di studenti.

Ciò avviene a causa della grave crisi economica che attraversiamo, che scarica il suo peso maggiormente sulle giovani generazioni. Poiché le ragioni di tale crisi divenuta ormai strutturale sono di natura globale, avremmo bisogno di nuove istituzioni internazionali in grado di affrontare le questioni sul tappeto e modificarne gli effetti con nuove e più democratiche regole del gioco.

Ma all’orizzonte attuale non si vedono uomini politici all’altezza per spingere il cambiamento nel senso qui da me auspicato. Perciò l’individuo è chiamato a rimboccarsi le maniche e a trovare delle soluzioni accettabili per cambiare in meglio la propria vita.

Siccome sono consapevole di parlare di una lotta durissima per la sopravvivenza, mi rendo conto che le persone incontrano notevoli difficoltà nello strutturare degnamente un proprio progetto di vita. E soprattutto quelli di loro che hanno meno esperienza.

– Obiettivi di questo blog.

E’ per questo che mi sono deciso a creare questo blog, con l’intento di offrire qualche strumento in più a quanti vorranno utilizzarli per una crescita personale. Ma anche io sono un individuo, e siccome sono convinto che da soli non si va da nessuna parte, nella ricerca di tali strumenti mi faccio aiutare da persone in gamba che incontro durante il mio personale “cammino”.

Tornando all’Inglese voglio dirti che ci sono due binari nella vita:  uno morto, per quelli che non sanno l’Inglese, e un altro ad alta velocità percorso da chi parla e scrive la lingua Inglese fluentemente.

Ciò vale sia per quelli che decidono di trasferirsi fuori dall’Italia sia per quelli che vorranno rimanere. Ormai anche da noi non basta più avere delle abilità in un settore piuttosto che in un altro, perché le prestazioni che saranno richieste ai giovani lavoratori conterranno sempre più l’utilizzo dell’Inglese a causa della globalizzazione. Perciò, al di la del progetto a cui stai pensando, ti esorto a studiare a fondo la lingua Inglese perché ne va del tuo futuro. O sai l’Inglese o sei fuori!

– Facilitatori.

A proposito delle persone in gamba a cui mi rivolgo, come ti ho accennato sopra, voglio presentarti un uomo speciale. Lui si chiama Andrea Giuliodori ed è il fondatore del sito “Efficacemente” che si interessa di crescita personale ed è uno dei massimi influencer del settore. Ti parlo di lui perché ho trovato sul suo sito un corso di  formazione online  per imparare la lingua Inglese, di cui apprezzo molto sia la qualità generale che il metodo adottato.

Voglio quindi metterti in grado di dare un’occhiata al suo corso mandandoti sulla sua pagina internet. Alla fine del suo articolo su come imparare la lingua Inglese troverai un link per fare il test di ingresso, che ti permetterà di accedere ad alcune lezioni gratuite dopo le quali potrai decidere se iscriverti o meno al corso.

Un’ultima raccomandazione, non tergiversare, fai il test. Ti richiederà soltanto pochi minuti, ma vedi … potrebbe essere il tuo modo per cominciare a cambiare in meglio la tua vita. Rifletti, non c’è più molto tempo per continuare a procrastinare. Come dice James Senese nella canzone che inserisco qui sotto ” E’ fernut’ ‘o tiempo”. Sotto il video trovi il link che ti condurrà al test. Mi aspetto che tu vada a vedere di cosa si tratta.

Ti faccio i miei migliori auguri per il tuo futuro.

Yes! Inglese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *